La fine è il mio inizio – Tiziano Terzani

 
Prima anch’io vedevo il mondo diviso…diviso.
Vedevo me, separato da tutto quello che vedevo.
Vedevo me che guardavo me. E poi…è successo qualcosa.
Ed è successo che lo vedo tutto unito.
Non vedo più la separazione…Prima vedevo il mondo a fette.
Vedevo me che vedevo me.
Poi è successo qualcosa di molto strano
perché allora non vedevo più separato;
vedevo me parte di tutto.
E questo è bellissimo perché improvvisamente ho trovato un altro me.
È il risultato dell’Himalaya: quando ho incominciato a buttar via tutti i desideri.
E allora era tutt’uno.
Tutt’uno!
E c’è una cosa bella: quando vedi tutt’uno le cose cambiano immensamente.
Perché allora guardi in terra e ti accorgi
che è tutt’uno,
non c’è un pezzo separato.
E la cosa bella quando vedi tutt’uno:
ti rendi conto che non ci sono più divisioni.
Allora vuol dire che quando guardi i fiori e l’erba,
non sono fiori, non sono erba.
Sono parte di quella gloriosa bellezza che è la vita.
Allora non c’è da chiederci se è minerale, se è vegetale…
Anzi, appena incominci a guardare ti accorgi che è tutt’Uno,
per cui, guardi la bellezza della terra e vedi l’unità di questa…
Allora c’è una bellezza che devi capire.
Si vive senza più attaccamento.
Ti metti a guardare e scopri la bellezza del minerale,
ma non esclude il vegetale e allora guardi e vedi la bellezza del tutto.
E vedi la grande bellezza della terra…
Per cui è come abbracciare prima il minerale e abbracciare …
l’animale e abbracciare l’umanità,
perché non c’è differenza.
Abbracci l’umanità.
Ti butti in questa bellezza. E riamane che abbracci il minerale…abbracci l’umanità.
Perché non c’è differenza.
Non c’è più conflitto.
Perché hai imparato, imparato.
Non c’è più paura.
C’è questo mondo unico.
In cui tu godi del minerale, del vegetale, dell’animale.
E finisci per godere dell’umanità. Perché sono la stessa cosa.
Non c’è differenza.
E così guardi la terra, il fondo della terra, ed è bello.
Non c’è differenza.
Finisci per abbracciare un altro uomo.

Tiziano Terziani – La fine è il mio inizio

Tags: ,

About illuminaz