Solitudine

Essere immersi nel proprio io significa essere soli.

Più cercherai di essere al centro dell’attenzione e più gli altri ti eviteranno e ti ritroverai ancora più solo.

Ma cosa vuol dire essere solo?

Vuol dire non capire che si è una piccola frazione del tutto e che si è parte di ogni cosa.

Vuol dire non sentire il profumo della natura e il coinvolgimento con l’universo intero.

Vuol dire non ascoltare il brusio degli esseri viventi che ci circondano.

Vuol dire non percepire la musica che si irradia nel firmamento.

Vuol dire non vibrare con l’energia che muove ogni piccola particella

Vuol dire non assorbire l’amore che permea ogni essere vivente sia umano che vegetale

Vuol dire non inebriarsi dei profumi della terra

Vuol dire non essere in pace con se stessi

Vuol dire  non essere vivi veramente

About Daniela Abbate

Nata a Milano ora vive a Pordenone. E' master Reiki, Pranic healer, cristallo terapeuta e ha seguito corsi di sciamanesimo e medianità. Ha pubblicato un libro di canalizzazioni "Gocce di Infinito " Fabbroni edizioni